Consulenza gratuita +39 3490572210​

Sangue nelle feci del cane: cause e rimedi

Ludovica Bucci
Sangue nelle feci del cane

Trovare sangue nelle feci del cane è una cosa che può capitare e che, non per forza, deve generare allarmismo in noi proprietari.

Le cause, infatti, possono anche essere meno gravi di quanto pensi, tutto sta nel conoscerle.

La lettura di questo articolo ti potrà, quindi, essere di aiuto.

Capirai, infatti, a cosa prestare attenzione e conoscerai le principali motivazioni per cui il tuo cane può avere delle feci con sangue.

Prima, però, è bene chiarire che, in situazioni di questo tipo, rivolgersi al proprio veterinario di fiducia è la cosa più corretta da fare: solo il veterinario sarà in grado di accertare la causa ed escludere con certezza le forme più serie di malattia.

Fatta questa debita premessa, iniziamo e vediamo anzitutto a cosa stare attenti.

Cane con sangue nelle feci: cosa fare?

Nel caso in cui trovassi tracce di sangue nelle feci del cane, la prima cosa a cui dovrai prestare attenzione è il colore del sangue.

La situazione sarà molto diversa a seconda che si tratti di un colore scuro, tendente al nero piuttosto che di un rosso vivo.

I due colori, infatti, fanno riferimento a due differenti fenomeni che, rispettivamente, sono la melena e l’ematochezia.

Ematochezia

L’ematochezia, nello specifico, è la presenza di sangue nelle feci del cane di colore rosso acceso, che proviene solitamente dal retto o dal colon del cane, in generale dalla parte inferiore dell’apparato digerente. 

Si tratta, quindi, di sangue non digerito che può diventare parte integrante del colore della diarrea oppure essere presente solamente in piccole gocce, in feci anche regolarmente formate.

Melena

La melena, invece, è sangue digerito che assume un colorito nero, che si mescola con le feci e causa un odore particolarmente sgradevole. Proviene dalle parti superiori dall’apparato digerente, come lo stomaco ed è più difficile da individuare ad occhio nudo.

Per questo motivo, se ritieni che il tuo cane non stia bene e pensi che possa anche avere del sangue nelle feci, puoi fargli fare i suoi bisogni su dei fazzoletti di carta: in questo modo potrai verificare più facilmente se sul fazzoletto residua o meno un colore rossastro.

Ma quali sono le cause del sangue nelle feci del cane?

Per quanto riguarda l’ematochezia, le ragioni possono essere diverse, le principali sono:

  • parassiti intestinali: sono una delle cause più frequenti del sangue nelle feci del cane. Si può trattare di ascaridi, tenia, ancilostomi, coccidi, giardia: solo un esame delle feci ed una visita dal veterinario ti permetteranno di capire di quale parassita si tratta e di intraprendere la cura appropriata.
  • gastroenterite emorragica: in questo caso il cane inizia ad espellere dall’ano molto sangue, spesso unito alla diarrea e talvolta anche ad episodi di vomito. Cosa porti all’insorgenza di una gastroenterite emorragica non è ancora chiaro, tuttavia è emerso che il fenomeno è più frequente nei cani di taglia piccola o piccolissima, come i toy. In una situazione di questo tipo, portare velocemente il proprio cane dal veterinario è davvero importante.
  • parvovirosi: si tratta di una malattia virale altamente contagiosa tra i cani e potenzialmente letale, che colpisce in particolare i cuccioli che non hanno ancora completato il ciclo vaccinale. È una malattia subdola poiché i suoi sintomi si possono facilmente confondere con quelli di una classica gastroenterite. Oltre alla presenza di sangue vivo nelle feci, infatti, insorgono vomito, diarrea, letargia, debolezza e inappetenza.  
  • stitichezza: feci troppo dure, spesso causa di una dieta povera di fibre, possono causare piccole lesioni al retto
  • alimentazione: il sangue nelle feci del cane può essere presente per una sua specifica intolleranza o allergia ad un dato alimento. Tuttavia, una delle cause più frequenti collegata all’alimentazione è un cambio di dieta troppo repentino che causa spesso disturbi intestinali e un’irritazione del colon. A ciò si può ovviare facilmente assicurandosi di fare, sempre, un passaggio graduale dal vecchio al nuovo cibo. Nei cani più sensibili e delicati questo periodo di transizione può essere particolarmente lungo.
  • fistolizzazione delle ghiandole perianali: come abbiamo già avuto modo di approfondire nell’articolo dedicato alle ghiandole perianali, il ristagno delle sostanze contenute nelle ghiandole può provocare un’infezione, con formazione di fistole e lacerazioni che possono portare alla presenza di sangue nelle feci.
  • ferite rettali: qualcosa di affilato come un pezzo di un osso, se ingerito dal cane, può lesionare la parete della parte intestinale inferiore. Quando questo accade, solitamente l’alimento o l’oggetto responsabile viene espulso insieme alle feci.
  • polipi: i polipi del colon e del retto possono essere causa di feci con sangue. Sono più frequenti nei cani maschi ed anziani, possono, inoltre, essere cancerogeni e per questo è sempre opportuna una visita dal veterinario che potrà eseguire una palpazione rettale.
  • avvelenamento: il sangue nelle feci può essere causato anche dall’ingerimento involontario di veleni come quello per topi che causa emorragie interne. In questo caso, saranno presenti anche altri sintomi, come diarrea, vomito, irrequietezza, schiarimento delle mucose gengivali. La cosa di certo più importante, in tali circostanze e ogni volta che hai anche solo il sospetto che il tuo cane possa essersi avvelenato, è di recarsi il prima possibile da un veterinario.
  • stress: proprio come per noi, anche per il cane ogni forma di stress può avere delle ripercussioni a livello intestinale. Possono essere di varia natura, arrivando anche a causare delle vere e proprie coliti, accompagnate da episodi di diarrea e di ematochezia.

La presenza, invece, di sangue nelle feci del cane di colore scuro e cioè la melena, è sicuramente un fenomeno che ci deve allertare. Come abbiamo visto, si tratta, infatti di sangue digerito che può arrivare da diversi organi interni ed è bene subito capire quale sia la causa.

Le cause più frequenti di melena sono:

  • uso di antinfiammatori: i FANS e cioè Farmaci Antinfiammatori Non Steroidei come l’aspirina o l’ibuprofene, se usati in modo non corretto, in dosi elevate o per un periodo troppo lungo, possono causare ulcere nell’apparato digerente, fino a provocare perforazioni intestinali nei casi più gravi. Per questo motivo è sempre bene non improvvisare nessuna cura, seguire pedissequamente le indicazioni date dal veterinario e consultarlo qualora si abbia qualche dubbio sul farmaco.
  • emorragia interna: ogni volta che si ha una perdita di sangue nell’esofago, nello stomaco, nella bocca o nel naso, il cane digerirà del sangue che ritroveremo all’interno delle feci. Le cause di emorragia possono essere tante: da un’ingestione di sangue per leccamento di una ferita aperta a cause più gravi come forme tumorali, complicanze a seguito di un intervento chirurgico, avvelenamento, ostruzioni intestinali o infezioni batteriche. Solo una visita dal veterinario potrà individuarne l’origine.

Rimedi e prevenzione

Come abbiamo visto, le cause della presenza di sangue nelle feci del cane possono essere diverse e diversi saranno, quindi, i rimedi. Solo una volta che avrai individuato l’origine del problema, saprai esattamente cosa fare.

In prima battuta, quindi, il rimedio più efficace è quello detto in apertura e cioè rivolgersi al proprio veterinario di fiducia: solo il veterinario, infatti, sarà in grado di accertare la causa ed escludere con certezza le forme di malattia più serie, indicandoti il trattamento più appropriato.

Tuttavia, si sa: la prevenzione è sempre la miglior cura e lo è anche in questo caso!

Per questo motivo, assicura al tuo cane uno stile di vita sano attraverso un’alimentazione corretta e della buona attività fisica.

Una buona abitudine è anche quella di proporgli ciclicamente dei probiotici che rafforzeranno la sua flora intestinale ed il suo organismo a 360°.

Quando il cane è cucciolo, scegli bene i luoghi che frequenta fin tanto che non avrà ancora completato il primo ciclo vaccinale. 

In questo periodo non privarlo di esperienze fondamentali per la sua crescita sociale, poni semplicemente attenzione alle scelte che farai: evita, per esempio, zone boschive dove possono vivere animali selvatici che effettivamente potrebbero trasmettere malattie ma consentigli di interagire con i suoi simili, meglio non nelle aree cani, e fagli conoscere il mondo fatto di rumori, oggetti, superfici ed ambienti per lui tutti da scoprire.

A prescindere che si tratti di cucciolo o di un cane adulto, fai, poi, attenzione a ciò che annusa o che prende in bocca.

In conclusione

Trovare sangue nelle feci del cane è qualcosa che non per forza ci deve allarmare, tuttavia non dobbiamo sottovalutarlo.

Ogni volta che ti dovesse capitare, osserva con attenzione le feci, la loro consistenza, se si tratta di diarrea o di feci ben formate ed osserva anche il colore e la quantità di sangue presente.

Fai poi attenzione, più in generale, a come il tuo cane si comporta: è letargico, mogio, presenta altri sintomi come il vomito o non mangia con appetito? 

Infine, in presenza di un vero e proprio malessere o anche solo per un semplice fastidio, portalo dal veterinario: in questo modo potrai toglierti ogni dubbio e assicurarti che il tuo cane stia al meglio.

Lascia un commento